Leggi

–aio

In dizionario, suffissi di Silvio DellʼAcqua

il suffisso –aio è utilizzato nella formazione di nomi di mestieri, in genere correlati con il lavoro di bottega o di artigianato: es. calzolaio, lattaio, macellaio ecc…

Leggi

–aro

In dizionario, suffissi di Silvio DellʼAcqua

(femminile –ara) suffisso nominale utilizzato per formare, a partire da un sostantivo, un “nome di agente” (nomen agentis) ossia un altro sostantivo riferibile a persona che svolge un’attività correlata con il nome di base. Variante allotropa del suffisso –aio (es. lattaio, vinaio, tabaccaio ecc.), come quest’ultimo deriva dal latino –arius con il significato di «persona addetta a» (asinarius, vinarius, ecc.) ed è generalmente collegato a nomi di attività manuali …

Leggi

–ismo

In dizionario, suffissi di Silvio DellʼAcqua

suffisso che caratterizza numerosi vocaboli astratti della lingua italiana che indicano generalmente una categoria o una categorizzazione; il linguista torinese Giovanni Flechia (1811-1892) dava al suffisso –ismo il significato di astratto collettivo, di fazione, o di sistema. Deriva dal latino -ismus e dal greco antico -ισμός (-ismòs)” con uguale significato di “classificazione” o “categorizzazione”; sebbene molti dei termini odierni si siano formati direttamente …

Leggi

–rama

In dizionario, inglese, suffissi di Silvio DellʼAcqua

(anche –orama, –arama) suffisso utilizzato nella formazione di sostantivi riferita a qualcosa che deve “essere visto”; originariamente –orama, dal greco ὅραμα (horama), “vista”, ma estrapolato nell’Ottocento dalla parola panorama, coniata nel 1789 dall’artista irlandese Robert Barker con il significato di “vista completa” (dal greco pan, “tutto” + horama, “vista”), per indicare un dipinto raffigurante una veduta ampia, omnicomprensiva. L’evoluzione del panorama furono i …