Leggi

L'insalata con le "chiappe"

In Cultura popolare, Gastronomia di Silvio Dell'Acqua

L’insalata cònt i ciapp in dialetto milanese o cui ciàp in quello pavese, è un tipico piatto povero lombardo per la stagione primaverile, in particolare del periodo di Pasqua: «questa è la nostra vera insalata pasquale», scrive nel 1840 il tipografo e letterato meneghino Francesco Cherubini. Il curioso nome, come è intuibile anche ad un forestiero (un giargiàna, come li chiamano a “Milàn“), significa proprio “insalata …

Leggi

L'enigma Bellomo

In Militaria, Personaggi, Storia di Luca Marini

…ovvero come essere lo specchio della pavidità altrui e pagarne le conseguenze. Il generale di divisione Nicola Bellomo (Bari 1881 — Nisida 1945) fu l’unico italiano processato per crimini di guerra da una corte militare alleata alla fine della seconda guerra mondiale e condannato per un crimine che non aveva commesso.

Leggi

Fuoco incrociato: la storia della "X–Troop" e dei "British Free Corps"

In Militaria, Storia di Luca Marini

Seconda guerra mondiale. In seno all’esercito britannico operava la “X-troop” composta quasi interamente da cittadini tedeschi e di altri Paesi dell’Asse. Dall’altra parte, nelle Waffen–SS naziste, operava il “Britisches Freikorps” un’unità composta interamente da soldati inglesi e del Commonwealth britannico. Una « una straordinaria coincidenza, come se ne verificano solo durante congiunture straordinarie».

Leggi

Il mistero del Passo Djatlov

In Cultura popolare, Speciale Halloween di Alessio Lisi

“Urali – Inverno del 1959” poteva essere il titolo dell’album fotografico di dieci giovani intenti ad allenarsi per una spedizione artica, purtroppo andò diversamente: la macchina fotografica è stata abbandonata nella tenda che fu ritrovata squarciata per una fuga precipitosa. Su cosa li abbia spinti a fuggire dalla tenda in tutta fretta nel cuore della notte non si può far altro che fare ipotesi, ed è per questo che da anni la domanda rimane senza risposta: cosa è davvero successo sul Passo Djatlov nell’inverno del 1959?

Leggi

La favola dei Brooklyn Dodgers

In Sport di Alessio Lisi

C’era una volta Brooklyn, quartiere operaio di New York. C’era una volta una squadra di baseball di quartiere soprannominata con disprezzo. C’era una volta uno stadio concepito come un teatro. C’erano una volta i “boys of summer”. C’era una volta il primo giocatore afroamericano della Major League. C’erano una volta i Brooklyn Dodgers e questa è la loro favola.