Leggi

a due cifre

In dizionario di Silvio DellʼAcqua

o a doppia cifra: in economia e politica, detto di una percentuale rappresentata da un numero intero a doppia cifra, ossia dal 10% in su, soprattutto quando solitamente tale percentuale corrisponde ad un numero a una sola cifra (da 1 a 9%): Mitterand replica a Giscard: «L’inflazione corre a due cifre.» Corriere della Sera Mercoledì 2 giugno 1976, pag. 18 …

Leggi

a ufo

In dizionario di Silvio DellʼAcqua

a spese altrui, senza spendere una lira, a “sbafo”, a “scrocco”; diverso da gratis per l’accezione negativa: — Che vuoi tu che mi faccia d’un somaro zoppo? Sarebbe un mangiapane a ufo. Portalo dunque in piazza e rivendilo. ― Collodi, Carlo Le avventure di Pinocchio (1883) Cap. XXXIII La tradizione fa risalire questa espressione all’acronimo “AUF” ovvero Ad Usum Fabricae utilizzato nel …

Leggi

A.A.A.

In acronimi, dizionario di Silvio DellʼAcqua

sequenza di lettere che negli annunci pubblicati sui giornali viene inserita all’inizio del testo con il semplice scopo di guadagnare le prime posizioni nell’ordinamento alfabetico, dove è più probabile che l’inserzione venga notata. Le lettere sono in genere intercalate da punti, somigliando così ad un acronimo: «A.A.A. A chiunque in un’ora concediamo prestiti» (La Stampa, 3 set. 1983). Nasce agli inizi del novecento …

Leggi

acciugaio

In dizionario di Silvio DellʼAcqua

venditore ambulante di acciughe sotto sale (da acciuga + suffisso –aio); detto anchoiers in occitano, anciuè in piemontese, anciuat in lombardo. Voce risalente agli anni ’30 del Novecento (Paideia, vol. 43–44, 1988). Gli acciugai acquistavano il pesce in Liguria e lo facevano stagionare nelle proprie cascine anche un anno, per poi rivenderlo nell’entroterra della Lombardia, del Piemonte, dell’Emilia e del …

Leggi

achitofellista

In dizionario, parole d'autore di Silvio DellʼAcqua

chi giustifica un’azione illecita con la ragione di Stato; usurpatore; macchiavellico; subdolo e spregiudicato (XVII secolo). Dal nome biblico di Achitofel, perfido consigliere del principe Assalonne, figlio di re Davide e di Maaca, una delle sue mogli: Troppo temendo in me il caso sinestro,96 me stesso uccisi: io son Architofelle, che fui nel consigliar sí gran maestro. Federico Frézzi, Il Quadriregio. …

Leggi

ad hoc

In dizionario, locuzioni latine di Silvio DellʼAcqua

adatto al caso, appositamente: locuzione latina (letteralmente «per questo») utilizzata in italiano come aggettivo o avverbio per significare che qualcuno o qualcosa (un oggetto, un mezzo, un azione) sono proprio adatti al caso o fatti appositamente, per uno scopo ben preciso, “su misura” (es. «una legge ad hoc»). …spargere voci ad hoc per provocare ribellioni e seminare il panico. Lucius …

Leggi

aka

In acronimi, gergo di internet, voci dall'inglese di Silvio DellʼAcqua

(scritto anche a.k.a.) significa alias, altrimenti detto, dall’acronimo dell’inglese Also Known As (lett. “anche conosciuto come”). Si usa per lo più per introdurre uno pseudonimo, un soprannome, un nome d’arte, e simili: Montgomery Wood a.k.a. Giuliano Gemma… Western all’italiana: The specialists (Glittering, 2013) Pag. 65. Sigla nata nell’ambito dei documenti legali, attestata dal 1936, e poi diffusasi al linguaggio corrente diventando comune …

Leggi

alazonico

In dizionario di Silvio DellʼAcqua

(agg.) presuntuoso, millantatore; dal greco antico alazṓnikos (ἀλαζόνικος) a sua volta da alazṓn (ἀλαζών), personaggio tipo della commedia greca antica. Un alazṓn si presenta sempre come un impostore, che esagera le proprie qualità e le proprie doti, in contrapposizione a un eirôn, personaggio apparentemente incapace e sottomesso ma che finisce per rivelarsi più intelligente e imbrogliare l’alazṓn. Ferrari, A. “Ridere …