Luigi Ponelato, "Il cicisbeo", da Carlo Goldoni, Opere teatrali, vol. 13 (Venezia, 1790)

cacaspezie

In dizionario di Silvio DellʼAcqua

(XVII secolo, spregiativo) bellimbusto, damerino profumato, uomo lezioso che ostenta raffinatezza o che fa il galante con le donne, lacché. Da cacare (volgare)”espellere dall’ano”, nel senso figurato di “produrre”, e “spezie”, beni di lusso un tempo considerate simbolo di ricchezza.

 Mentre quell’affumato babbione ciondolava nelle taverne, la puella correva dal proprio coetàneo Toník, un cacaspezie, per giocare con lui a spaccafico.

A. M. Ripellino, Praga Magica (1973) Cap.

Scritto anche caca spezie o caca–spezie, ne fa uso l’Aretino già nel XVI secolo:

…e sì come gli scudi d’uno acquaruolo, rimescolati con quei d’un caca–spezie, son de la medesima valuta, e chi gli piglia non vantaggia questi da quelli, così, essendoci la pecunia, tanto si dee aprir al re quanto al servo.

Pietro Aretino, Dialogo (1536)

 …tal ch’io nimico di simili caca spezie, isguaino una freccia, per cavargli il grillo del fegato…

Pietro Aretino, prologo a La Talanta (Commedia, 1542).

Il Dizionario francese–italiano di Giovanni Veneroni (1729, op. cit.) riporta invece come definizione di cacaspezie «un avare», ossia un avaro, forse per confusione con cacastecchi; mentre il Vocabolario Milanese–Italiano di Francesco Cherubini (1839, op. cit.) riporta cacaspezie nella definizione dell’espressione milanese mezza caregadura (mezza caricatura), ossia «chi trae allo schifiltoso, allo smanceroso, allo schizzinoso».

Sinonimo, e di etimologia analoga, è cacazibetto (pl. cacazibetti), nel quale abbiamo sempre il verbo cacare, ma le spezie sono sostituite dallo “zibetto”, costoso e ricercato secreto di origine animale utilizzato come ingrediente nella produzione di profumi.

note in "Sei giornate: Ragionamento della Nanna e della Antonia" di Pietro Aretino, (1534), Ed. 1969 Laterza

Nelle note alle Sei Giornate di Aretino dell’edizione Laterza del 1969, caca-spezie è proposto come sinonimo di cacazibetti.

 

  • Veneroni, Giovanni Dictionaire Italien et François, contenant tout ce qui se trouve dans les meilleurs Dictionaires, et particulierement dans celui de La Crusca. Amsterdam: Jacques Desbordes. Tomo I, pag. 89.
  • Cherubini, Francesco Vocabolario Milanese–Italiano Milano: Regia Stamperia, 1839. Vol. 1, pag. 225.
  • Aretino, Pietro Sei giornate: Ragionamento della Nanna e della Antonia. Roma: Laterza, 1969. 1ª ed. 1534. Pag. 537.

Immagine: Luigi Ponelato, “Il cicisbeo”, da Carlo Goldoni, Opere teatrali, vol. 13 (Venezia, 1790)