canadair

In dizionario, mezzi di trasporto di Silvio DellʼAcqua

aereo antincendio, airtanker: si intende nel linguaggio corrente un’aereo progettato per lotta aerea antincendio, solitamente anfibio, dotato di serbatoi per trasportare e rilasciare grandi quantità di acqua o liquido ritardante sopra gli incendi in aree boschive o impervie, al fine di spegnerli o contrastarne l’espansione. Modelli con capacità anfibia sono in grado di atterrare su corpi d’acqua e rifornire i serbatoi aspirando l’acqua direttamente dagli stessi.

In totale, in Italia, sono già bruciati oltre 3000 ettari e i canadair hanno effettuato almeno mille lanci.

Repubblica 4/1/2019

Entrato nel lessico giornalistico in italiano già dal 1970,[1] grazie forse al 4º Salone dell’Aeronautica che si tenne a Torino quell’anno, il termine deriva dal nome proprio dell’azienda canadese Canadair che nel 1969 costruì il primo velivolo di questo tipo: il Canadair CL–125. Sebbene tecnicamente scorretto, poiché velivoli con questa funzione sono stati costruiti anche da altre aziende (es. Antonov, Catalina, Lockheed, McDonnel Douglas ecc…), il termine canadair è diventato antonomastico per i velivoli antincendio ed è tuttora utilizzato nonostante la Canadair non esista più dal 1986, quando fu assorbita dalla Bombardier (numerosi Canadair propriamente detti sono comunque ancora in servizio operativo). I velivoli antincendio CL–415 in uso ai Vigili del Fuoco italiani sono in realtà costruiti dalla Bombardier (fino agli anni ’90 questo modello era però commercializzato con il marchio Canadair) e, a partire dal 2016, su licenza dalla Viking.

Canadair CL125

Canadair CL-125 a terra (foto: Denni/Commons CC-BY-SA)

Nel lessico dell’industria aeronautica il nome comune più utilizzato per questi velivoli è l’inglese air attack. Nella lotta aerea antincendio sono utilizzati anche elicotteri equipaggiati in modo analogo, detti invece helitack (crasi di helicopter attack).

In altre lingue:

  • francese: avion bombardier d’eau (ABE).
  • inglese: airtanker, air attack, fire bomber, water bomber, water tanker.
  • neerlandese: blusvliegtuig.
  • norvegese: brannfly.
  • portoghese: avião cortafogos, avião cisterna.
  • spagnolo: avión contrafuegos.
  • svedese: vattenbombare.
  • tedesco: Löschflugzeug.
So horrible to watch the massive fire at Notre Dame Cathedral in Paris. Perhaps flying water tankers could be used to put it out. Must act quickly!

15 aprile 2019: il presidente USA Donald Trump “suggerisce” su Twitter di utilizzare i “water tanker” per spegnere l’incendio della cattedrale di Notre Dame a Parigi, e non i “canadair” come riportato dalla stampa italiana.


  1. [1]Furiosi incendi (forse dolosi) distruggono i boschi in Corsica” La Stampa, 24 agosto 1979. Pag. 11.

Foto in alto: Canadair del “43 Grupo de Fuerzas Aéreas”, Spagna (Javiramos43/Commons CC-BY-SA).