curry

di Silvio DellʼAcqua

curry in polvere, masala
Image

miscela di spezie


India


preparazione del curry (salsa o piatto), insaporitore in piatti a base di carne o verdure; cucina indiana ed asiatica.

Il masala, comunemente detto curry, è una miscela di spezie piccante la cui composizione e dosaggi non sono codificati e variano a seconda della tradizione locale, ma che in genere ruotano intorno a curcuma (ingrediente principale), coriandolo, peperoncino, cumino, pepe nerocannella, chiodi di garofano, zenzero, noce moscata o macis; eventualmente altre spezie o erbe aromatiche.

Con il termine curry si indicano comunemente sia il masala, cioè la spezia detta anche "curry in polvere", sia la salsa o qualunque pietanza preparata con esso. La parola curry è inglese ed è la traslitterazione fonetica del nome tamil கறி kari, che significa "salsa" o "zuppa".

varietà

Le varianti sono pressoché infinite, ma le più note sono:

garam masala

variante indo-pakistana, composta in proporzioni variabili da curcuma, cannella, cumino, coriandolo, cardamomo, chiodi di garofano, pepe nero, eventualmente altre spezie o erbe aromatiche.

goda masala

variante del Maharastra (India centro-occidentale)

kala masala

variante del Maharastra (India centro-occidentale)

tandoori masala

variante specifica per la cottura nel tandoor, forno cilindrico di argilla tipico dell'India settentrionale.

pav bhaji masala

variante per i piatti di verdure

kaeng khiao wan

green curry

curry verde tailandese, contiene varietà orientali di basilico.

kaeng kari

curry giallo.

kaeng phet

curry rosso, variante di Singapore e Malacca. Molto piccante, è addizionato con anacardo e galanga.

prik khing curry

varietà sino-tailandese.

massaman curry

varietà nota anche come "nam phrik kaeng massaman"

karē

curry giapponese