Riga, antico centro della Lega Anseatica e capitale della Lettonia, in una foto del 1975, in epoca sovietica. All’epoca della fotografia la popolazione della città era di 796 000 abitanti (ag. Novost), mentre al censimento del 2011 risultavano essere 669 203 ma Riga resta la più grande città delle repubbliche baltiche. Nella foto si vede il Brīvības bulvāris, ovvero “viale della libertà” (bulvāris → boulevard), con la colonna alta 42 metri del monumento alla libertà di Riga (Brīvības piemineklis), eretto nel 1935 su progetto dello scultore Kārlis Zāle, durante un breve periodo d’indipendenza tra le due guerre mondiali. Sullo sfondo spicca il campanile barocco della chiesa di San Pietro, terminato nel 1746, che con 123,35 m è una delle torri più alte d’Europa. L’attuale edificio della chiesa, in stile gotico, risale invece alla fine del XV secolo. Dietro alla chiesa si vedono le acque del fiume Daugava. Il centro storico della città è Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

(foto: URSS 75 Annuario dell’agenzia di stampa Novost Mosca: Novosti, 1975 – © collezione personale di S. Dell’Acqua)

This content is also avalaible in: Inglese

Condividi