Contro natura

Contro natura

€ 17,50€ 14,87
Autori: ,
Genere: Divulgazione scientifica
Tag: alimentazione, biologia, OGM, scienza
Editore: Rizzoli
Anno di Pubblicazione: 2015
Lunghezza: 302
ASIN: 8817080926
ISBN: 9788817080927
«Celebre ormai per le sue posizioni non convenzionali, Bressanini spiega cosa si nasconde dietro le parole che sentiamo e leggiamo ogni giorno: OGM, biologico, biodinamico, glutine, omeopatia…»

Contro natura di Bressanini e Mautino si legge tutto di un fiato vuoi per la semplicità espositiva degli autori, vuoi per gli argomenti trattati di enorme interesse attuale. Difatti gli autori trattano del complesso tema degli organismi geneticamente modificati (OGM). Essendo io stesso del settore (benché non mi occupi direttamente di OGM), posso dire in tutta sincerità che il tema OGM è “complesso” solo dal punto di vista mediatico, ma non sotto l’aspetto scientifico; ovvero, non è difficile comprendere che le argomentazioni anti-OGM da parte di associazioni di categoria e partiti politici sono faziose e basate solo su interessi economici o di consenso elettorale facendo leva sulle paure più ataviche dell’essere umano: paura del diverso, del nuovo, del mostro. Fin da quando l’uomo è transitato dalla fase caccia/raccolta a quella stanziale con lo sviluppo dell’agricoltura e della conservazione delle riserve alimentari si è andati alla ricerca dei modi migliori per ottimizzare la qualità e le rese quantitative dei raccolti. Da qui le osservazioni in campo per la ricerca delle piante “diverse” in grado di resistere e sopravvivere più a lungo alle avversità (sia temporali, nel senso di tempo atmosferico, che biologiche, nel senso di resistenza alle malattie); la necessità di incrociare piante resistenti ma di scarso valore agricolo con quelle meno resistenti ma di valore agricolo più elevato con la speranza di generare nuove specie più adatte alla nutrizione di una popolazione in aumento esponenziale; il bisogno di velocizzare i risultati in campo attraverso previe sperimentazioni in laboratorio (la cosiddetta ingegneria genetica). Il libro di Bressanini/Mautino spiega tutto questo ponendo anche l’accento sul concetto puramente “culturale” e non sostanziale di “natura”. Questa, infatti, non esiste. È solo una costruzione mentale dell’essere umano che ha necessità di proiettare fuori di sé i suoi bisogni di immortalità. La lettura del libro è consigliabile a tutte le età ed a tutte le tipologie di persone. Fa sicuramente pensare e, se letto con mente aperta, è in grado di instillare dubbi nella propria rete di pregiudizi mentali.

Pellegrino Conte

dai un'occhiata