Garbage Pail Kids

Garbage Pail Kids

la vera storia degli Sgorbions

Un libro che raccoglie le prime 5 serie complete delle figurine adesive "Garbage Pail Kids", con l'introduzione di Art Spiegelman.

Ordina adesso!

Nel 1978 vengono lanciati in america i “Cabbage Patch Kids”, una serie di stucchevoli bambolotti noti in Italia come i “Bamboli del Campo Incantato”: un giocattolo che divenne molto popolare negli anni ’80. Nel 1985 la Topps Company, azienda statunitense produttrice di caramelle, gomme da masticare e figurine, proprio nell’era del politically correct reaganiano ne fa una parodia chiamata Garbage Pail Kids (“bambini del bidone della spazzatura”): una serie di figurine raffiguranti piccoli mostri intenti in attività rivoltanti come vomitare, giocare con il muco, sguazzare nella tazza del cesso, decomporsi o poco edificanti come drogarsi, infliggersi mutilazioni o inghiottire schifezze. Tra gli autori della serie c’è nientemeno che Art Spiegelman, grande fumettista americano vincitore del Premio Pultizer per il suo capolavoro Maus (romanzo a fumetti che narra la storia del padre Vladek Spiegelman, un ebreo polacco sopravvissuto alla Shoah) che all’epoca lavorava proprio alla Topps. I Garbage Pail Kids arrivano anche in Italia agli inizi degli anni ’90 con il nome di Sgorbions: le figurine di “Carla Igienica”, “Margherita Sfiorita”, “Riccardo Superlardo” e compari di fetenzie entrarono negli zaini e nel cuore dei bambini italiani sovvertendo un’infanzia fatta di merendine, Ken e Barbie e fumetti Disney. Se il nome “Sgorbions” vi dice qualcosa, in questo volume troverete raccolte le prime cinque serie, pubblicate tra il 1985 e il 1986, delle “card” (in America non erano adesive) dei “Garbage Pail Kids”, in formato ingrandito e ovviamente con i nomi originali sconosciuti al pubblico italiano. Nelle prime pagine (in inglese) è proprio Art Spiegelman a raccontare come nacque l’idea di questa serie cult e come alcune caratteristiche, come l’allitterazione nel nome del personaggio (es. “Cracked Craig” o “Bony Tony”), furono ispirate a precedenti prodotti della stessa azienda. Infine, due “chicche”dell’edizione cartacea, ovviamente assenti nell’e–book, che saranno apprezzate da collezionisti ed appassionati del revival: una bustina di card in omaggio e una sovraccoperta in carta oleata, la stessa carta delle bustine delle figurine.

Bustina con le figurine omaggio attaccata alla terza di copertina.

I “bonus sticker” in una bustina attaccata alla terza di copertina.

Dettagli
Autori: ,
Genere: Fumetti
Tag: anni '80, anni '90, cultura popolare, Garbage Pail Kids, Sgorbions
Editore: Harry N Abrams
Anno di Pubblicazione: 2012
Formato: copertina rigida
Lunghezza: 223 pagine
ASIN: 141970270X
ISBN: 9781419702709
Prezzo di listino: € 14,51
prezzo eBook: € 11,10
Dicono
«Al posto dei fanciulli dal faccino pulito e sorridente che tutte le pubblicità propinavano, queste figurine mostravano marmocchi mutanti e disgustosi, schiavi delle più ributtanti funzioni corporee, intenti ad auto-mutilarsi, vomitare, schiacciar brufoli, ingurgitare schifezze, decomporsi nelle più orrende modalità. E sempre sorridenti, nonostante tutto. [...] Questo bellissimo libriccino traccia la storia (si viene a scoprire che fra le menti che li hanno partoriti c'era pure un insospettabile Art Spiegelman, l'autore del sublime “Maus”!) e l'influenza del fenomeno sulla scena pop americana, proponendo una selezione delle migliori figurine.»
Ordina adesso