Raccolta delle mele della varietà “aport” vicino ad Almaty, ex-capitale del Kazakistan, nei primi anni ’70. Sembra che nome di Almaty derivi proprio dalle mele: in kazako viene tradotto come “il posto con le mele”, infatti la regione circostante è famosa per l’abbondanza e la varietà di questi frutti. Di questa zona è originaria la specie Malus sieversii, la più antica al mondo e la progenitrice di tutte le mele odierne, selvatiche e domestiche. Originariamente “Vernyj”, dai tempi dell’impero russo fino al 1993 la città fu chiamata “Alma–Ata” che significa “il padre delle mele”, nome de facto ancora usato. Alma significa mela non solo in kazako, ma anche in altre lingue di origine uralo–altaica, come il magiaro ed il mongolo (in turco: elma). Dal 1997 la capitale del Kazakistan è Astana.

(URSS 75 Annuario dell’agenzia di stampa Novost Mosca: Novosti, 1975 – collezione personale)

This content is also avalaible in: Inglese

Condividi