Atlante delle isole del Mediterraneo

Atlante delle isole del Mediterraneo

Storie, navigazioni, arcipelaghi di uno scrittore marinaio

«Il Mediterraneo è un mistero. Vi aleggiano personaggi oscuri, salvifici, pericolosi, presenze ineffabili in grado di attrarre flotte di girovaghi, pirati turchi inseguiti dagli acerrimi nemici genovesi, anonimi piloti inabissatisi nei pressi dell'isola di Alborán, vichinghi giunti navigando il Dnepr e il Mar Nero, eremiti superstiti e dimenticati. Un arabesco di storie che da geografia disegnata su un foglio diventa manuale di esistenza, mappa alla ricerca geosofica del senso. Seguendo le sue rotte potremmo sconvolgere le categorie della conoscenza, finendo col misurare la terra col canto, tracciare i confini con i colori delle spezie, usare i ricordi per contare le miglia, o le idee per riempire il volume delle cose. E allora le carte mostrerebbero ben altro dal semplice profilo delle coste. Semmai il comune dolore e l'ebbra euforia che condividiamo con chi crediamo diverso da noi, solo perché abita sull'altra sponda di questo mare. Quella che sta lì, di fronte a noi, e che ancora non conosciamo.»

Order Now!
About the Book

Per la serie dei poetici “Atlanti” Bompiani è la volta di raccontare delle isole del Mediterraneo: il compito spetta allo “scrittore marinaio” Simone Perotti e alle illustrazioni, ispirate alle carte nautiche, di Marco Zung.  Quarantadue isole del Mare Nostrum sono raccontate in questo “trattato di geosofia” (come lo descrive lo stesso autore), diverse per nazione, lingua, per religione, storia, alcune abitate altre no, alcune grandi ed altre piccole, alcune vicine ed altre lontane, ma tutte accomunate dall’essere bagnate dallo stesso mare, “continente capovolto” nel quale questi lembi di terra emersa costituiscono, inscientibus iis, essi stessi una nazione.

Il volume ricalca la struttura e l’estetica del primo, premiato Atlante delle isole remote di Judith Schalansky, e dei successivi volumi della collana: un breve capitolo per ogni isola, ciascuna rappresentata da una mappa che ne descrive posizione, orografia, eventuali insediamenti umani e strade. Ma soprattutto il mare, intorno, che con i suoi toni del blu e dell’azzurro fa da Leitmotiv per tutto il libro: quello stesso mare che divide le isole dalla terraferma, ma allo stesso tempo unisce popoli e culture.

Details
Autore:
Serie: Atlanti Bompiani
Genere: Geografia
Tag: isole, Mediterraneo
Editore: Bompiani
Anno di Pubblicazione: 2017
Format: copertina rigida
Lunghezza: 160 pagine
Illustrator: M. Zung
ASIN: 8845294285
ISBN: 9788845294280
Prezzo di listino: € 25,00
eBook Price: € 9,99
Endorsements
«...il miglior atlante mai scritto sull'argomento...»
«Un libro di cui si sente il bisogno di questi tempi, che riporta nel mare un messaggio di speranza e fratellanza.»
About the Author
Simone Perotti

Simone Perotti è scrittore e marinaio. Scrive romanzi e saggi. Ha pubblicato: Zenzero e Nuvole (1995 – Bompiani, 2004); Stojan Decu, l’altro uomo, (Bompiani 2005); Vele (2008); L’Estate del Disincanto (Bompiani, 2007); Uomini Senza Vento (2010); L’Equilibrio della farfalla (2012); Un uomo temporaneo (2016); Rais (2017). E poi i saggi, dal long seller Adesso Basta (2009, 19 edizioni), ad Avanti tutta (2011) e Ufficio di scollocamento (2012), tutti sul tema del downshifting. Infine, Dove sono gli Uomini (2013) libro-inchiesta sul disagio contemporaneo delle donne, Atlante delle isole del Mediterraneo (2017). Ha scritto e condotto su RAI 5 il programma tv Un’altra Vita. Dal 2014 è in mare per 5 anni per tutto il Mediterraneo (www.progettomediterranea.com). Ha un blog personale, www.simoneperotti.com, e uno sul Fatto Quotidiano. Collabora con riviste e giornali.

Preview