Leggi

androna

In denominazioni urbanistiche generiche, dizionario, localismi di Silvio DellʼAcqua

(s.f., localismo) a Trieste e Gorizia, passaggio o spazio tra due edifici, angiporto, vicolo, via stretta, spesso a fondo chiuso, cortile. Come androne, corridoio, deriva dal latino androna riscontrabile nel Codice Diplomatico Istriano del Kandler: «… desubtus adest androna…»; a sua volta dal greco andròn che indica la parte della casa riservata agli uomini (da andròs, “maschio”), in contrapposizione al gunaikeion riservato invece alle donne. L’androna …