Leggi

posteria

In dizionario, localismi di Silvio DellʼAcqua

bottega di alimentari in genere, per lo più sfusi, in particolare salumi, riso, burro, pane e vino; «rivendugliolo di cose mangerecce»: vernacolare milanese e lombardo, attestato dal 1794. Deriva da posta, nell’antico significato di stallo, ossia “luogo del mercato riservato ad un mercante”, con il suffisso derivativo -erìa usato nella formazione dei nomi di negozi e botteghe. Il negoziante della …

Leggi

promoveatur ut amoveatur

In dizionario, lessico politico, locuzioni latine di Silvio DellʼAcqua

latino, promuovere per rimuovere (lett. “sia promosso affinché sia rimosso”). Soprattutto nell’ambito della amministrazione pubblica (talvolta anche privata), espressione che si riferisce alla pratica di promuovere un funzionario ad un incarico di rango superiore (perlopiù meramente onorifico), al solo scopo di rimuoverlo dalla posizione che occupa. Vi si ricorre ad esempio per limitare i potenziali danni causati da una persona inetta, quando non …

Leggi

pullman

In dizionario, eponimi, mezzi di trasporto, voci dall'inglese di Silvio DellʼAcqua

(s. m.) autobus da turismo, ossia per il trasporto di persone a medio e lungo raggio con finiture e servizi di lusso; torpedone. Desueto: in forma aggettivale invariabile (es. “carrozza pullman”), anche carrozza ferroviaria adibita a letti o comunque dotata di servizi di lusso. Deriva dal nome del progettista ed industriale americano George Mortimer Pullman (1831 – 1897) che nel …

Leggi

pulmino

In dizionario, mezzi di trasporto di Silvio DellʼAcqua

Locuzioni derivate: pulmino camperizzato (anche semplicemente “camperizzato”): pulmino o furgone con allestimento adatto all’uso come “camper”, ossia all’uso abitativo per vacanze o turismo. pulmino hippie: la locuzione si riferisce ai pulmini utilizzati dagli hippie o ispirati agli stessi, solitamente vistosamente decorati con colori sgargianti, motivi floreali e/o camperizzati («Nell’allegria delle favelas, scrutata da un pulmino hippie, il primo stupore si …

Leggi

punto di non ritorno

In dizionario di Silvio DellʼAcqua

in senso figurato: momento, punto oltre il quale non è più possibile tornare indietro, interrompere un’azione o un processo in corso; condizione raggiunta la quale il cambiamento diventa irreversibile. Casini: «Aiutiamo subito l’Africa o i suoi problemi si aggraveranno fino a un punto di non ritorno». Corriere della Sera, venerdì 24 maggio 2002 Deriva dall’espressione inglese point of no return di equivalente …

Leggi

querremmatore

In dizionario di Silvio DellʼAcqua

disturbatore, jammer: nel gergo dei radioamatori italiani e utenti di banda cittadina (CB) negli anni ’70/’80 è colui che, avvantaggiato da un segnale molto potente, si inserisce in un canale al solo scopo di disturbare altri utenti (un “troll” ante–litteram). Il termine deriva dal codice convenzionale “QRM” utilizzato per segnalare un’interferenza, con l’aggiunta del suffisso  –tóre tipicamente impiegato nella formazione …

Leggi

questo sconosciuto

In dizionario di Silvio DellʼAcqua

espressione utilizzata nel linguaggio comune per ironizzare sull’ignoranza o l’estraneità a proposito di qualcosa che si ritiene debba invece essere universalmente conosciuto: ad esempio «L’italiano, questo sconosciuto» quando si parla di mancanza di conoscenza della lingua, oppure «Ironia, questa sconosciuta» per dire che a una persona manca totalmente l’ironia. È una citazione del titolo di un saggio filosofico del medico e scienziato francese Alexis Carrel (1873 …

Leggi

radical chic

In dizionario, parole d'autore, voci dall'inglese di Silvio DellʼAcqua

(scritto anche radical-chic) estremismo modaiolo;  ostentazione per moda, esibizionismo o interessi personali di idee anticonformistiche e/o tendenze politiche affini alla sinistra radicale da parte di intellettuali e benestanti; l’appartenente alla borghesia che mostra tale atteggiamento. In italiano il significato del termine radical chic si è gradualmente esteso dal “concetto” (es. «…l’impegno, il politically correct e il radical chic…», Repubblica, 2004) alla persona («Stavolta non è un dibattito da radical …