irish whiskey

whiskey

In dizionario, inglese di Alessio Lisi

o Irish whiskey, whiskey irlandese: distillato di cereali prodotto in Irlanda ottenuto da orzo maltato e non maltato con eventuali percentuali di altri cereali. A differenza dello Scotch whisky (metodo scozzese), nella produzione di Irish whiskey non si utilizza la torba e la distillazione è generalmente continua (o a colonna). Il distillato deve risposare per legge minimo tre anni in botte, ma solitamente sono messi in commercio distillati con un’età minima più alta anche se non superiore ai 10–12 anni. Il whiskey irlandese si caratterizza per essere ricco dei profumi dell’orzo e più in generale dei profumi derivati della fermentazione e dall’evoluzione in botte, a differenza di quelli scozzesi in cui domina la sensazione torbata. Si producono blended (miscela di distillati di vari cereali) e single malt (ottenuti da solo orzo maltato).


Sopra: whiskey irlandese Tullamore Dew (bogitw/Pixabay).