Leggi

Land's end, il teorema della distruzione: intervista a Danilo Arona e Sabina Guidotti

In interviste di Giovanni Melappioni

Trama Land’s End. Il teorema della distruzione di Danilo Arona e Sabina Guidotti. Edizioni Meridiano Zero, 2016.   Ciao Danilo, ciao Sabina, benvenuti su Laputa, reggetevi forte finché non raggiungiamo il municipio. Volare con l’ausilio della sola forza magnetica non è come sedersi dentro un comodo superjet della Lufthansa, ci saranno scossoni e qualche turbolenza. Intanto vorrei domandarvi come vi siete …

Leggi

Elogio del riduzionismo ovvero dell'evoluzione del pensiero scientifico

In Scienza di Pellegrino Conte

L’approccio del risolvere un grande problema trovando le cose microscopiche che sono rotte ed aggiustarle è chiamato riduzionismo — se si vuole comprendere un sistema, bisogna scomporlo nelle parti che lo costituiscono. Il pensiero riduzionista ha dominato la scienza occidentale per secoli, aiutando l’occidente a tirarsi fuori dal pantano dell’età medievale. Il riduzionismo può essere una gran bella cosa. Essendo stato bambino all’epoca …

Leggi

Il divorzio tra calcio e rugby

In Sport, Storia di Alessio Lisi

Sono in corso gli Europei di calcio che, nonostante il calo continuo di tifosi in Italia, rimane ancora lo sport capace di immobilizzare l’intera nazione. Ma come è nato il calcio? Sembrerebbe sia “un’eresia” del rugby.

Leggi

Una Wunderkammer ottocentesca: le rarità collezionistiche di Frederick Stibbert

In Dal mondo, Geografia insolita di Silvio DellʼAcqua

Ottocento fu caratterizzato da una rivoluzione del modo di viaggiare e dalla passione per l’avventura. I progressi tecnologici portarono ad un miglioramento dei mezzi di trasporto (la ferrovia, il piroscafo), di comunicazione (il telegrafo) e di informazione (nascono i quotidiani). L’impero coloniale britannico raggiunse la sua massima estensione, portando queste innovazioni anche negli angoli più remoti del globo. Sebbene lungi da essere …

Leggi

Il glifosato: pericolo per l'ambiente ma innocuo per l'uomo?

In Scienza di Pellegrino Conte

Oggi sembra che vada di moda essere innocentisti o colpevolisti in campo agricolo. Mi spiego. C’è una vasta schiera di persone che si oppone, in modo a dir poco religioso, contro i fitofarmaci, mentre altre, sempre religiosamente, si pongono a favore del loro uso. In realtà, nessuno dei due estremi è quello corretto. Non basta dire «i fitofarmaci tout court …